Database dei fondi musicali toscani

TORNA ALLA RICERCANUOVA RICERCA

Chiesa di San Frediano. Libri liturgici musicali

Conservatore
Chiesa di San FredianoChiesa di San Frediano

Codice RISM: I-Lsf
Indirizzo: piazza San Frediano
CAP: 55100
Comune: Lucca
Provincia: LU
Regione: TOSCANA
http://www.diocesilucca.it/parrocchie.php?p=diocesi&s=parrocchie&id=410&id_ana=538



Produttore
Canonici regolari Lateranensi, Lucca Canonici regolari Lateranensi, Lucca
Cenni biografici: La chiesa di San Frediano ha origini antiche ed è attestata per la prima volta in un documento dell'anno 685. Nel 1068 il papa Alessandro II (Anselmo da Baggio, già vescovo di Lucca e papa dal 1061 al 1073) la mise sotto la diretta protezione della Santa Sede quale sede dei Canonici regolari Lateranensi, sottraendola alla giurisdizione del vescovo locale. Nel 1517 la canonica di San Frediano fu posta sotto quella riformata (1401) di Santa Maria di Fregionaia. Nel 1780 le due canoniche lucchesi, progressivamente indebolitesi nel Settecento quanto al numero di religiosi, furono soppresse da Pio VII in accordo con lo stato lucchese e i canonici di San Frediano furono secolarizzati.


Metodo di acquisizione
Nativo

Storia del fondo
Presso la Chiesa di San Frediano, sotto la comunità dei Canonici regolari Lateranensi si costituì una ricca biblioteca, la cui storia resta tutt'ora inesplorata. Di essa sappiamo soltanto che nel 1780, vista la decadenza in cui versava l'ordine dei Canonici di San Giovanni in Laterano, per concessione del papa Pio VI (1775-1779), fu destinata a biblioteca pubblica e costituì il nucleo originario della Biblioteca statale di Lucca. È probabile che in quella occasione i libri liturgici con carattere d'apparato legati all'ufficio venissero lasciati alla chiesa e questo spiegherebbe la presenza dei dieci codici ivi conservati. Nel 1596 un terribile incendio distrusse l'archivio, nel quale molti dei documenti più importanti per la storia di questa chiesa andarono perduti.


Ambito disciplinare
Musica

Alimentazione del fondo
Chiuso

Indicizzazione del fondo
Non esiste inventario né catalogo. Il catalogo dei libri liturigici anteriori al XVI secolo è disponibile via web, facendo parte del database Codex (ultima visita: 3 gen. 2017; il link è qui disponibile).

http://www406.regione.toscana.it/bancadati/codex/#
Lista di consistenza


Accessibilità del fondo
Consultabile tramite appuntamento

Tipologia
Si tratta di una raccolta di 17 libri liturgici con notazione musicale di provenienza e stili diversi che coprono un arco di tempo dal XIII al XVIII secolo.
I codici più antichi – catalogati nel progetto Codex – risalgono al XIII secolo: i ms. A-E costituiscono un set prodotto verosimilmente nella stessa bottega giacché in due di essi (ms. D, p. 396; ms. E, f. 132v) una medesima mano del sec. XIV-XV ha apposto una nota di possesso. Si può ipotizzare che essi appartenessero originariamente a Santa Maria di Fregionaia e che siano passati dopo il 1517 a San Frediano. I codici con segnatura F, G, H sono invece del XV secolo, probabilmente sempre legati a Santa Maria di Fregionaia.
Dei restanti libri liturgici, 4 sono edizioni del XVII e XVIII secolo, 4 sono manoscritti sempre della stessa epoca e uno è un Officiorum collectionem della metà del XIX secolo ad uso della Basilica di San Frediano.

Genere
Vocale sacra

Consistenza materiale principale
Musica a stampa antica (1500-1830)
Manoscritti musicali
Libri liturgici musicali

Datazione del materiale
1201-1300
1301 - 1400
1401-1500
1501-1600
1601-1700
1701-1800

Caratteristiche fisiche
Libri corali di grande formato.


Esemplari con dedica



Altri fondi nel fondo
Corpus di 8 volumi provenienti da Santa Maria in Fregionaia (Lucca).

Stato di conservazione
Buono

Interventi di restauro
Nessuno.

Ambiente di conservazione
Guardaroba della Chiesa di San Frediano (II piano) in teche di vetro.

Data ultima modifica
08.10.2015

Fonte compilazione
Stefania Gitto



Torna sù

data management by SistemaLab