Database dei fondi musicali toscani

TORNA ALLA RICERCANUOVA RICERCA


Museo nazionale di San Matteo. Libri liturgici musicali

Conservatore
Museo nazionale di San MatteoMuseo nazionale di San Matteo

Codice ICCU: IT-PI0407
Codice RISM: I-PIc
Indirizzo: Piazza San Matteo in Soarta, 1
CAP: 56126
Comune: Pisa
Provincia: PI
Regione: TOSCANA
Telefono: 050541865
http://www.polomusealetoscana.beniculturali.it/index.php?it/204/pisa-museo-nazionale-di-san-matteo
pm-tos.museosanmatteo@beniculturali.it


Produttore
Soggetti produttori diversi non identificabili Soggetti produttori diversi non identificabili


Anno di acquisizione
1949

Metodo di acquisizione
Soppressione enti ecclesiastici

Storia del fondo
Parte dei libri liturgici conservati oggi al Museo di San Matteo furono realizzati per il convento di San Francesco a Pisa, dove rimasero fino al 1808, anno in cui le leggi napoleoniche imposero l’indemaniazione della chiesa. Gli arredi di San Francesco vennero in parte ritirati dalla “Commissione sopra gli oggetti di arte e di scienza”, istituita dal governo francese, e portati dai frati Agostiniani nella loro chiesa di San Nicola, dove sono rimasti fino al 1893 quando sono in parte tornati al convento di San Francesco divenuto Museo Civico. Nel 1949 l’intera collezione di libri liturgici fu trasferita nell’attuale sede del museo a San Matteo.


Ambito disciplinare
Musica

Alimentazione del fondo
Chiuso

Indicizzazione del fondo
Catalogo del Museo Civico di Pisa / I.B. Supino, Pisa: Nistri, 1894.
Catalogo del Museo Civico di Pisa / A. Bellini Pietri, Pisa: Tip. Municipale,1906.
Inventario patrimoniale del museo in formato cartaceo (1948) e digitale in loco.
Sull’OPAC di Cultura Italia si possono trovare i corali O e V, descritti secondo le norme OA (ICCD), schedati nel progetto Artpast.
È stata redatta una lista di consistenza in pdf dei corali, sulla base di una già esistente presso il Museo. (Ultima revisione: feb. 2017).

http://www.culturaitalia.it/opencms/opencms/system/modules/com.culturaitalia_stage.liberologico/temp
http://www.culturaitalia.it/opencms/opencms/system/modules/com.culturaitalia_stage.liberologico/temp
Lista di consistenza


Accessibilità del fondo
Consultabile tramite appuntamento

Tipologia
Il fondo consta di 27 libri liturgici con notazione musicale databili tra il XIII e XIV secolo.Tutti i libri provengono dal convento di San Francesco, per cui furono commissionati, e compongono una serie completa per l’intero anno liturgico. Nel catalogo più antico del Museo Civico redatto nel 1894 da I. B. Supino, figurano 12 libri, di cui vengono descritte brevemente le miniature. Essi sono identificabili con gli Antifonari A, B, D, E, F, G (quest’ ultimo, privo di miniature figurate, può essere identificato anche con il Graduale Q), L, e con i Graduali M, N, O, P, V. Gli stessi codici ricompaiono nel catalogo del 1906 realizzato da A. Bellini Pietri. Nella serie di Antifonari si riscontra una prima lacuna nel ciclo temporale, in corrispondenza del volume C, presente in tutti gli inventari. Chiara Balbarini identifica questo codice con un Antifonario conservato con la segnatura ms. 23460 presso la Lehigh University Library di Bethlehem in Pennsylvania. Gli Antifonari costituiscono un gruppo assai omogeneo, databile tra il terzo e il quarto decennio del Trecento. Gli altri quindici libri liturgici, ugualmente di proprietà della Chiesa di San Francesco, sono corali e salteri privi di miniature o con semplici lettere decorate, di cui allo stato attuale manca una descrizione codicologica e un esame puntuale del contenuto liturgico. Dall’analisi di alcuni esemplari si evince che è presente una notazione quadrata nera, tetragramma rosso, e scrittura gotica in nero.

Genere
Vocale sacra

Consistenza materiale principale
Libri liturgici musicali

Datazione del materiale
1201-1300
1301-1400

Caratteristiche fisiche
Manoscritti membranacei decorati.


Identificazione
Le etichette presenti sulle coperte riportano le segnatura alfabetiche. Quasi tutti i corali riportano la firma di colui che alla fine del XVII secolo ne curò la sistemazione presso il convento di San Nicola: "F. Franc. S. Maria Fazzi de Pisis Anno Dominicae Incarnationis 1693".



Stato di conservazione
Mediocre

Interventi di restauro
Il Graduale P è stato restaurato in occasione della mostra “L’arte di Francesco. Capolavori d’arte e terre d’Asia dal XIII al XV secolo”, tenutasi a Firenze, presso la Galleria dell’Accademia dal 31 marzo al 10 novembre 2015.


Ambiente di conservazione
Gli Antifonari A, B, D, L sono esposti in delle teche, nella saletta del Museo dedicata ai corali; 18 codici sono conservati nella cassettiera posta al di sotto delle teche espositive, e 5 nel mezzanino.

Eventi di valorizzazione
Il Graduale P è stato esposto in occasione della mostra “L' arte di Francesco. Capolavori d’arte e terre d’Asia dal XIII al XV secolo”, tenutasi a Firenze, presso la Galleria dell’Accademia dal 31 marzo al 10 novembre 2015.

Eventi di valorizzazione
Catalogo del Museo Civico di Pisa / Igino Benvenuto Supino, Pisa: Nistri, 1894.
Catalogo del Museo Civico di Pisa / Augusto Bellini Pietri, , Pisa: Tip. Minicipale,1906
I corali miniati di San Francesco a Pisa / Gigetta Dalli Regoli, M. Paoli. In “Critica d’arte”, 1985, pp. 47 - 51
Un’ ipotesi sulla committenza dei corali di San Francesco a Pisa / Marco Paoli. In “Miniatura”, (1988), pp. 75 - 80
Un codice pisano di fine Duecento / Antonio Caleca. In “La miniatura italiana in età romanica e gotica”, atti del I Congresso di Storia della Miniatura Italiana (Cortona 1978), Firenze, 1979, pp. 207 - 221
L’antifonario della Cattedrale di Volterra / Antonio Caleca, Franco Lessi. Volterra: Fotoimmagine, 1993
Problemi di miniatura del Trecento a Pisa gli antifonari di San Francesco / Chiara Balberini. In “Critica d’arte”, (2000), pp. 44-60
IProblemi di miniatura del Trecento a Pisa gli antifonari di San Francesco / C. Balberini.. In Il francescanesimo a Pisa (secc. XIII - XIV) e la missione del beato Agnello in Inghilterra a Canterbury e Cambridge (1224 - 1236), a cura di Ottavio Banti, Marina Soriani Innocenti, Pisa, 2003, pp. 103 – 116
L’arte di Francesco. Capolavori d’arte e terre d’Asia dal XIII al XV secolo / a cura di Angelo Tartuferi, catalogo della mostra, Firenze, Galleria dell’Accademia, 31 marzo – 10 novembre 2015, Firenze: Giunti, 2015


Data ultima modifica
23.03.2018



Torna sù

data management by SistemaLab