Database dei fondi musicali toscani

TORNA ALLA RICERCANUOVA RICERCA

Biblioteca dell'Istituto superiore di studi musicali Rinaldo Franci

Conservatore
Biblioteca dell'Istituto superiore di studi musicali Rinaldo FranciBiblioteca dell'Istituto superiore di studi musicali Rinaldo Franci

Codice ICCU: IT-SI0163
Indirizzo: Prato Sant'Agostino, 2
CAP: 53100
Comune: Siena
Provincia: SI
Regione: TOSCANA
Telefono: 0577288904
http://www.istitutofranci.com/index.php?option=com_content&view=category&layout=blog&id=74&Itemid=277&lang=it



Produttore
Soggetti produttori diversi non identificabili Soggetti produttori diversi non identificabili


Metodo di acquisizione
Acquisto|Dono

Storia del fondo
Il materiale musicale della biblioteca si è accresciuto grazie a donazioni ma soprattutto ad acquisti, che hanno permesso di incrementare il posseduto musicale relativo ad ogni classe di insegnamento.
Accanto al materiale musicale generico sono presenti fondi specifici (Fondo Miriam Donadoni Omodeo, Fondo Vittorio Baglioni, Fondo Maria De Fabriziis, Fondo Eugenio Cini Zaldivar), per i quali si possono consultare le relative schede.


Ambito disciplinare
Musica

Alimentazione del fondo
Aperto

Indicizzazione del fondo
Del materiale musicale esistono:
- Inventario informatico. Consultabile presso la postazione fissa in sala di lettura, in constante aggiornamento per il materiale musicale e librario;
- Catalogo unico dell’Ateneo e delle Biblioteche cittadine (OPAC SBS) (ultima visita: 12 lug. 2017; il link è qui disponibile);
- Catalogo a schede (aggiornato fino al 2007), consultabile presso il corridoio antistante la sala di lettura;
- Estratti dell’inventario informatico dedicati alle singole classi di insegnamento dell'Istituto R. Franci. (ultima visita: 12 lug. 2017; il link è qui disponibile); una copia cartacea sarà a disposizione presso la biblioteca per la consultazione.

http://onesearch.unisi.it/primo_library/libweb/action/search.do?vid=39SBS_V1
http://www.istitutofranci.com/index.php?option=com_content&view=article&id=200:catalogo&

Accessibilità del fondo
Consultabile

Tipologia
Il materiale musicale dell’Istituto Superiore di Studi Musicali Rinaldo Franci consiste in c.ca 40 m lineari di musiche e monografie a stampa così suddivisi:
- C.ca 20 m di partiture e parti orchestrali di opere e brani sinfonici eseguiti dall’Orchestra dell’Istituto nel corso degli anni (ad es. Serenade Espagnole pour Orchestre di I. Burgmein o Donna Chiara: Retablo musicale in dodici quadri per soli, strumenti e percussioni di C. Terni);
- 5 m di musiche (conservate in 36 faldoni, quelle per voce e pianoforte a scaffale aperto) che coprono il repertorio fondamentale dello studio di ciascuno strumento. Due composizioni sono esposte in una teca in un corridoio del primo piano dell’Istituto: sono delle Sonate di Clementi, nel cui frontespizio viene usato per la prima volta il termine “pianoforte” e un’edizione di fine ‘800 della versione per voce e pianoforte de La Traviata di Verdi;
- 11 m di enciclopedie e volumi di saggistica, storia della musica e biografie di compositori e interpreti, manuali di armonia e solfeggio; presente anche una sezione di approfondimento sul jazz;
- 2 m di periodici specializzati;
- 1 m di libretti
- registrazioni audio.


Genere
Vocale sacra
Vocale operistica/profana
Strumentale

Consistenza materiale principale
Musica a stampa moderna (post 1830)
Monografie a soggetto musicale
Libretti per musica

Consistenza materiale secondaria
Periodici
Registrazione audio

Datazione del materiale
1901-2000
post-2000

Caratteristiche fisiche
Le musiche, eccetto le riduzioni per canto e pianoforte, sono conservate in faldoni, suddivise per strumento.

Identificazione
È presente il timbro “Biblioteca Istituto Superiore di Studi Musicali Rinaldo Franci”.

Stato di conservazione
Buono

Ambiente di conservazione
La quasi totalità del materiale è conservato in scaffali aperti presso la sala lettura della biblioteca dell’Istituto; solo le partiture e parti orchestrali si trovano in armadi chiusi nel corridoio antistante.

Data ultima modifica
10.04.2018



Torna su

data management by SistemaLab