Database dei fondi musicali toscani

TORNA ALLA RICERCANUOVA RICERCA

Fondo Adelmo Damerini

Conservatore
Fondazione Accademia musicale Chigiana onlusFondazione Accademia musicale Chigiana onlus

Codice ICCU: IT-SI0051
Codice RISM: I-Sac
Indirizzo: via di Città, 89
CAP: 53100
Comune: Siena
Provincia: SI
Regione: Toscana
Telefono: 057722091
www.chigiana.it
accademia.chigiana@chigiana.it


Produttore
Damerini Adelmo Damerini Adelmo
Estremi cronologici: 1880-1976
Cenni biografici: Laureato in Lettere, si diplomò in composizione al Liceo Musicale di Bologna nel 1918. Fu docente di letteratura poetica e drammatica al Conservatorio di musica di Palermo, poi di Storia della musica a Parma. Si trasferì nel 1932 a Firenze, dove insegnò al Conservatorio "Luigi Cherubini" e ne diresse fino al 1962 la biblioteca. Fu nel Comitato artistico dell'Accademia Musicale Chigiana ed anche Accademico di Santa Cecilia.
Compose musica sacra e profana, strumentale e vocale, tra cui una Messa a due voci, archi e organo, una Humoresque per orchestra, liriche per canto e pianoforte. Scrisse sui quotidiani Il Tempo di Roma, L'Ora di Palermo, Il Corriere emiliano di Parma, Il Telegrafo di Livorno, L'Avanti e La Nazione di Firenze.
Collaborò con le riviste La Musica, La Nuova Musica, Il Pianoforte, Rivista musicale italiana, La Scala, La Rassegna musicale, The Musical Quarterly.

Vedi anche:

Damerini Adelmo / Bianca Maria Antolini.  In: Dizionario biografico degli italiani. Vol. 32. Roma: Istituto della Enciclopedia italiana, 1986, p. 319-321 (ultima visita: 26 giu. 2018)


Anno di acquisizione
2000

Metodo di acquisizione
Dono

Storia del fondo
Il fondo è il risultato della variegata attività artistica e intellettuale di Adelmo Damerini, docente, compositore, musicologo e critico musicale. Precedentemente conservato presso la biblioteca del Conservatorio di Firenze, nel 2000 è stato donato all'Accademia Chigiana dal figlio Carlo Damerini. Non risultano dispersioni.
La Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze possiede nella Sala Musica un piccolo Fondo Damerini, che la famiglia del Maestro ha ceduto nel 2003.

Ambito disciplinare
Musica

Alimentazione del fondo
Chiuso

Indicizzazione del fondo
Del fondo esiste un inventario dattiloscritto fondo, stilato nel 1999; il materiale è ricercabile anche nel catalogo informatizzato dell'Accademia Chigiana, che permette la ricerca per lo specifico fondo (ultima visita: 27 set. 2019).

Accessibilità del fondo
Consultabile tramite appuntamento

Tipologia
Il fondo si presenta eterogeneo per tipo di materiali per un totale di circa 6.000 unità tutte databili al XX secolo. È composto da spartiti, partiture e parti, di musiche sia strumentali che vocali, sia a stampa che manoscritte, nonché da testi musicologici e numerosissimi articoli di giornali a firma di Adelmo Damerini, che raccolse il materiale nei lunghi anni della sua carriera artistica, didattica e musicologica. Tra le musiche si segnalano, ad esempio: Mesto addio. Barcarola per vl e pf di Bruno Rigacci; Musica per quartetto d'archi di Gaetano Luporini (1965); Saffo di Giovanni Pacini (riduzione per canto e pf, 1910); Presso la culla per voce e pf di Antonio Scontrino (1920, Firenze, Mignani); Come che? per voce e pf di Giovanna Bruna Baldacci (1919, Siena, Bratti); Intermezzo per archi e Humoresque sinfonica per orchestra (1912), La samaritana, Oratorio incompleto dello stesso Damerini.
Alcuni esempi di monografie sono invece: Le voyage artistique a Bayreuth di Albert Lavignac (Parigi, Delagrave Ch. Librairie, 1903); Giovanni Giuseppe Cambini e le origini del quartetto d'archi di Gino Roncaglia (Modena, Società Tipografica Modenese, 1934); Storia della musica. Letture fatte in Firenze alla Sala Maglioni nell’Inverno 1899 di Guido Gasperini (Firenze, Baroni); Battute d'aspetto di Vittorio Gui (Monsalvato, Firenze, 1944). Oltre ai suoi articoli, Damerini conservò anche un buon numero di riviste (come: Rassegna Dorica. Cultura e cronaca musicale; Rivista italiana di musicologia; L’organo. Rivista di cultura organaria e organistica) e programmi di sala (ad es: Teatro Comunale di Firenze, Teatro della Pergola di Firenze, Sagra musicale dell’Umbria).

Genere
Strumentale
Vocale operistica/profana
Vocale sacra

Consistenza materiale principale
Manoscritti musicali: 13
Libretti per musica: 40
Musica a stampa moderna (post 1830): 668
Trattati Musicali: 13
Monografie a soggetto musicale: 1251


Consistenza materiale secondaria
Periodici: 67
Programmi di sala e manifesti: 422


Datazione del materiale
1901-2000

Caratteristiche fisiche
I manoscritti e gli articoli di Damerini sono raccolti in cartelline con lacci.


Identificazione
Presenti etichette con la scritta “Accademia Musicale Chigiana Siena – Biblioteca Maestro Adelmo Damerini”.


Esemplari con dedica
Sono presenti 314 volumi e manoscritti con dediche ad Adelmo Damerini da personaggi della scena musicale quali Valentino Bucchi, Federico Mompellio, Luigi Ferrari Trecate, Ildebrando Pizzetti (a G. Tebaldini), Giovanni Tebaldini, Vito Frazzi.

Stato di conservazione
Buono

Ambiente di conservazione
8 armadietti metallici con ante a vetro dotati di serrature con chiave in un locale della biblioteca al piano terra del Palazzo Chigi Saracini.

Bibliografia
“Oltre il passato”. Il patrimonio musicale chigiano tra conservazione e memoria / Stefano Jacoviello e Cesare Mancini. In Fonti musicali senesi. Storie, prassi e prospettive di ricerca. Atti della giornata di studi Siena, Complesso Museale di Santa Maria della Scala, 17 ottobre 2016 / a cura di Giulia Giovani. Siena : Accademia senese degli Intronati, 2018.

Data ultima modifica
27.09.2019

Fonte compilazione
Anna Nocentini (Biblioteca dell'Accademia Chigiana)



Torna su

data management by SistemaLab