Database dei fondi musicali toscani

TORNA ALLA RICERCANUOVA RICERCA

Fondo Stelio Maroli

Conservatore
Fondazione Accademia musicale Chigiana onlusFondazione Accademia musicale Chigiana onlus

Codice ICCU: IT-SI0051
Codice RISM: I-Sac
Indirizzo: via di Città, 89
CAP: 53100
Comune: Siena
Provincia: SI
Regione: Toscana
Telefono: 057722091
www.chigiana.it
accademia.chigiana@chigiana.it


Produttore
Maroli Stelio Maroli Stelio
Estremi cronologici: 1923-
Cenni biografici: Nato a Mantova nel 1923, Stelio Maroli è un musicista che ha lavorato come pianista, clavicembalista e maestro accompagnatore nei più grandi teatri della scena musicale nazionale e internazionale. Dopo la gavetta nella sua città natale, per trenta anni è stato al Teatro Comunale di Firenze e al Maggio Musicale Fiorentino con Riccardo Muti. Al Teatro alla Scala di Milano è stato per sette stagioni a fianco di Claudio Abbado e ha lavorato con Herbert von Karajan e Karl Boehm per i festival mozartiani di Salisburgo. All'Accademia Chigiana di Siena ha collaborato al corso di Interpretazione e direzione d’opera nel 1967, per poi ritornarvi l’ultima volta nel 1994. Al termine del suo lungo e prestigioso itinerario artistico si è ritirato nella sua Mantova.

Vedi anche:

Quanta Mantova alla Scala che martedì torna a splendere / Dall'Ara.  In: Gazzetta di Mantova, 5 dic. 2004. Ultima visita: 28 giu. 2019


Anno di acquisizione
1997

Metodo di acquisizione
Dono

Storia del fondo
Il Fondo Stelio Maroli è stato costituito dal suo intestatario con materiali funzionali alla sua attività di pianista, clavicembalista e maestro suggeritore e con volumi di approfondimento per ricerca personale.
È stato conservato nella sua abitazione mantovana fino al momento in cui è stato trasferito a Siena nella biblioteca dell’Accademia musicale Chigiana, dove è attualmente custodito nella sua integrità. Non risultano perdite né dispersioni di alcun genere.

Ambito disciplinare
Musica

Alimentazione del fondo
Chiuso

Indicizzazione del fondo
Il materiale è catalogato ed è ricercabile nel catalogo informatizzato dell'Accademia Chigiana (ultima visita: 17 ott. 2018), che attualmente non permette la ricerca per fondi specifici.

Accessibilità del fondo
Consultabile tramite appuntamento

Tipologia
Il fondo (quasi 4000 titoli) è costituito prevalentemente da spartiti di musica per pianoforte e clavicembalo e da spartiti di opere liriche utili a Stelio Maroli nella sua attività di pianista. Presenta molte edizioni di alto livello qualitativo, collezionate anche per fini di approfondimento musicale personale. Completano il Fondo volumi musicologici e una ricca collezione di dischi in vinile a 33 giri (3758) e di 808 CD musicali.
Tra le particolarità del materiale raccolto si segnalano il libretto de Il matrimonio segreto di Cimarosa (Verona, 1794); Elémens de musique théorique et pratique, suivant les principes de M. Rameau […] di J.B. D’Alembert (Lione, 1762); il testo de Il Roveto Ardente. Cantata per la Natività della Beatissima Vergine in occasione della pubblica Accademia nel Collegio Nazareno, Zempel G., Roma, 1762, musicato da Rinaldo di Capua.
Completano la collezione anche un clavicembalo Pleyel modello Wanda Landowska e un pianoforte mezzacoda Bösendorfer.

Genere
Strumentale
Vocale operistica/profana
Vocale sacra

Consistenza materiale principale
Manoscritti musicali: 2
Libretti per musica: 40
Musica a stampa antica (1500-1830): 3
Musica a stampa moderna (post 1830): 2697
Trattati Musicali: 21
Monografie a soggetto musicale: 1078


Consistenza materiale secondaria
Periodici: 4 titoli
Strumenti musicali: 1 clav e 1 mezzacoda
Registrazione audio


Datazione del materiale
1601-1700
1701-1800
1801-1900
1901-2000

Caratteristiche fisiche
Il fondo consiste in volumi, spartiti, partiture e, più raramente, parti staccate di ensemble strumentali.


Identificazione
È presente un’etichetta con la scritta: “Accademia Musicale Chigiana - Donazione Maestro Stelio Maroli” e una segnatura distinta MAR.


Esemplari con dedica
Sono presenti volumi con dediche manoscritte di Gianandrea Gavazzeni, Guido Agosti, Giulio Cogni e di Alfred Cortot (dedica a Marie Thérèse Pieraccini).

Stato di conservazione
Buono

Ambiente di conservazione
Armadi in legno con ante a pannello e ante a vetro, alloggiati in un locale della biblioteca al piano terra del Palazzo Chigi Saracini.

Data ultima modifica
10.09.2019

Fonte compilazione
Anna Nocentini, aprile 2018



Torna su

data management by SistemaLab