Database dei fondi musicali toscani

TORNA ALLA RICERCANUOVA RICERCA

Fondo Ada Ruata Sassoli

Conservatore
Fondazione Accademia musicale Chigiana onlusFondazione Accademia musicale Chigiana onlus

Codice ICCU: IT-SI0051
Codice RISM: I-Sac
Indirizzo: via di Città, 89
CAP: 53100
Comune: Siena
Provincia: SI
Regione: Toscana
Telefono: 057722091
www.chigiana.it
accademia.chigiana@chigiana.it


Produttore
Ruata Sassoli Ada Ruata Sassoli Ada
Estremi cronologici: 1887-1946
Cenni biografici: Ada Sassoli conseguì il magistero in arpa al Liceo Musicale di Bologna nel 1898 all’età di appena 12 anni, poi frequentò il Conservatorio Nazionale Superiore di Parigi nella classe di Alphonse Hasselmans dove nel 1899 vinse il Premier Prix ex aequo con Carlos Salzedo. Da allora fu ammirata in tutti i maggiori teatri del mondo soprattutto per la sua capacità di rivelare le doti di sonorità e colore dell’arpa. Si esibì in Inghilterra e in Australia, poi negli USA e in Canada, in Francia, Germania e Italia. Suonò anche in ensemble e nel 1941 costituì il Trio Artis di Roma con il flautista Arrigo Tassinari e il violista Renzo Sabatini.
Insegnò a New York, tenne corsi di perfezionamento a Villa d’Este a Tivoli e all’Accademia Santa Cecilia di Roma. Fu titolare dell’insegnamento dell’arpa ai corsi dell’Accademia musicale Chigiana di Siena dal 1932 al 1946.


Anno di acquisizione
1949

Metodo di acquisizione
Dono

Storia del fondo
Il fondo è stato creato da Ada Sassoli con le musiche utilizzate durante la sua formazione e con il materiale usato nella sua attività concertistica e didattica; fu donato da Guido Ruata, il marito dell’arpista, nel 1949.
Il fondo risiede nella sua integrità nella biblioteca dell’Accademia Musicale Chigiana di Siena e non ha subito alcuna dispersione.

Ambito disciplinare
Musica

Alimentazione del fondo
Chiuso

Indicizzazione del fondo
Del fondo esiste una lista di consistenza manoscritta, stilata al suo arrivo presso l’Accademia nel 1949; è presente inoltre un successivo catalogo Staderini. Il materiale è ricercabile anche nel catalogo informatizzato dell'Accademia Chigiana, che attualmente non permette la ricerca per fondi specifici (il link è qui disponibile; ultima visita: 12 ott. 2018).

Accessibilità del fondo
Consultabile tramite appuntamento

Tipologia
Il fondo è composto da circa 340 tra spartiti per arpa sola o in ensemble, per arpa e canto, arpa e orchestra; il materiale si presenta in partiture e, nel caso di musica d’insieme, parti strumentali. Quasi ogni spartito reca annotazioni manoscritte, diteggiatura o semplici tocchi dell’artista. Musiche di Théodore Dubois si affiancano a brani di Ferenc Farkas o di Marcel Grandjany, di Alphonse Hasselmans, di Virgilio Mortari o Riccardo Pick-Mangiagalli, fino a Nino Rota e Carlos Salzedo. Presenti molti spartiti originariamente per altri strumenti trascritti per arpa.
Insieme al materiale musicale è stata donata all'Accademia musicale Chigiana anche un'arpa media da studio.

Genere
Strumentale
Vocale operistica/profana
Vocale sacra

Consistenza materiale principale
Manoscritti musicali: 55
Musica a stampa moderna (post 1830): 286


Consistenza materiale secondaria
Strumenti musicali: 1 arpa da studio


Datazione del materiale
1801-1900
1901-2000

Caratteristiche fisiche
Gli spartiti, le partiture e le parti di musica d’insieme sono contenuti in una serie di fascicoli cartonati con legacci in cotone.


Identificazione
Il materiale è identificato da ex-libris presenti su quasi tutti i pezzi; molti riportano anche la firma di possesso.


Esemplari con dedica
Sono presenti, tra gli altri, dediche di Marcel Tournier, Carlos Salzedo, Ferenc Farkas, Adone Zecchi e Federico Mompellio ad Ada Ruata Sassoli.

Stato di conservazione
Mediocre

Ambiente di conservazione
Il fondo è alloggiato in un armadietto metallico con ante a vetro e serratura con chiave in una stanza deposito nella biblioteca dell’Accademia Musicale Chigiana.

Data ultima modifica
20.12.2018

Fonte compilazione
Anna Nocentini, aprile 2018



Torna su

data management by SistemaLab