Database dei fondi musicali toscani

TORNA ALLA RICERCANUOVA RICERCA

Fondo Torquato Ricci

Conservatore
Biblioteca comunale degli IntronatiBiblioteca comunale degli Intronati

Codice ICCU: IT-SI0046
Codice RISM: I-Sc
Indirizzo: Via della Sapienza n. 3
CAP: 53100
Comune: Siena
Provincia: SI
Telefono: 0577 292666/292669
http://www.bibliotecasiena.it/
biblioteca@biblioteca.comune.siena.it


Produttore
Ricci Torquato Ricci Torquato
Estremi cronologici: Sec. XIX
Cenni biografici: Torquato Ricci, musicista e compositore senese, probabilmente maestro clarinettista della Banda Municipale di Siena negli ultimi decenni del XIX secolo.
Note e bibliografia: La musica in Siena. Appunti storici relativi a quest'arte e a' suoi cultori / Rinaldo Morrocchi. Edizione a cura di Luciano Banchi con nota biografica dell’autore di Raffaello Lapi. Siena : Litografia Sordomuti di L. Lazzeri, 1886.

Storia della più antica banda musicale senese / Luigia Cellesi. Siena: Tipografia e litografia Sordomuti di L. Lazzeri, 1906 (ristampa anastatica con aggiornamento storico-bio-bibliografico a cura di Duccio Balestracci. Siena: Industria Grafica Pistolesi, 1998).

Rinaldo Franciviolinista e compositore senese del 1800 / Antonio Mazzeo. Siena : Cantagalli, 1997.


Anno di acquisizione
1930

Metodo di acquisizione
Dono

Storia del fondo
Il materiale musicale appartenuto a Torquato Ricci è giunto alla Biblioteca Comunale degli Intronati tramite una donazione di Renato Ricci registrata il 13 maggio 1930 (Cfr. Inventario dattiloscritto De Benedictis e De Gregorio 1988) ed è confluito, nella sola parte manoscritta, nel fondo “Musica manoscritta” della Biblioteca, nelle “Miscellanee musicali” per quanto riguarda gli esemplari a stampa. Come era prassi biblioteconomica al tempo, la donazione è stata suddivisa per tipologia di materiale per cui oggi non è più rintracciabile come nucleo unitario, ma grazie alla relazione introduttiva dell’inventario sopra citato è stato possibile riscontrare una comune provenienza e delinearne l’originaria consistenza.

Ambito disciplinare
Musica

Alimentazione del fondo
Chiuso

Indicizzazione del fondo
Il materiale appartenuto a Torquato Ricci è presente nell'inventario cartaceo, curato da Rosanna De Benedictis e Mario De Gregorio nel 1988 ed è catalogato in ISIS; catalogo e inventario sono consultabili entrambi presso l’Istituto possessore, dove non è identificato come facente parte di un fondo a sé stante, per cui non è possibile effettuare una ricerca per singolo fondo.

Accessibilità del fondo
Consultabile

Tipologia
Il materiale musicale riferibile a Torquato Ricci occupa i faldoni 149-155 della “Musica manoscritta” della Biblioteca degli Intronati, dal n. 1538 al 1726 dell’inventario, per un totale di 189 brani manoscritti. Le musiche, tutte databili a cavallo tra il XIX e il XX secolo, sono per la quasi totalità ascrivibili a Torquato Ricci, probabilmente maestro di clarinetto nella Banda Municipale di Siena, e insegnante nella scuola annessa, negli anni in cui erano direttori Pietro Formichi (dal 1879) e Rinaldo Franci (dal 1895). Sono 32 le opere composte da Ricci (ad es. Tempo che fu, polka brillante per banda; Messa a tre voci con orchestra obbligata) e oltre 100 i brani riarrangiati, ridotti o strumentati (ad es. Inverno - prima neve di Giuseppe Galimberti; Marcia di Antonio Diabelli ridotta per 5 clarinetti; Ave Maria di Schubert ridotta per 2 clarinetti; Pastorale di Giuseppe Bernini ridotta per 5 clarinetti; Ave Maria di Cesare Tadini; Preludio dell’Aida di Verdi; Largo di Haendel; brani de La Gioconda di Ponchielli, di Tutti in maschera di Carlo Pedrotti; l'atto terzo dell'Elisir d'amore di Donizetti ridotto per pianoforte e voci bianche).
Si segnala anche la presenza di opere di Rinaldo Franci, che probabilmente fu il direttore di Ricci nella Banda (ad es. l'autografo di Momento musicale per archi op. 33 e La canzone del montanaro per oboe e pianoforte), e il Miserere a tre voci e Preghiera per tenore del pianista e compositore Tullo Triccoli.
Oltre ai manoscritti sono presenti 37 stampe, conservate nelle “Miscellanee musicali” della biblioteca: la maggior parte (29) sono lucidi manoscritti di Rinaldo Franci editi da Adolfo Lapini o da Luigi Sciabilli (ad es. Souvenir di Montarioso, op. 135; Cecilia, mazurka per pf, op. 60), ma si segnalano anche una stampa dello stesso Torquato Ricci, donata dall’autore alla biblioteca (Le gioie della villeggiatura), oltre alla Marcia del Palio di Siena e Musica degli Araldi di Pietro Formichi, eseguita nella comparsa medioevale alla presenza della LL.MM. il re e la regina d’Italia il 16 luglio 1887.
La frammentazione del materiale comprova lo smembramento del Fondo Ricci e quindi la natura incompleta (data la mancanza di catalogazione) del nostro censimento.

Genere
Strumentale
Bandistica
Vocale operistica/profana
Vocale sacra

Consistenza materiale principale
Manoscritti musicali: 189


Datazione del materiale
1801-1900

Caratteristiche fisiche
Il materiale è conservato in faldoni con fettucce.
Allegato 1


Identificazione
Solo raramente sono presenti note di possesso, ma si è potuto identificare la provenienza sulla base delle informazioni e della sommaria descrizione presenti nella relazione introduttiva dell’inventario.

Esemplari con dedica
In alcuni esemplari è presente la dedica dell’autore; ad es. nella stampa di Le gioie della villeggiatura si legge la dedica alla biblioteca.

Stato di conservazione
Buono

Ambiente di conservazione
Il materiale è conservato nella torre libraria della Biblioteca comunale degli Intronati.

Data ultima modifica
20.12.2018

Fonte compilazione
Sopralluogo novembre 2018 Palloni-Bianchi



Torna su

data management by SistemaLab