Database dei fondi musicali toscani

TORNA ALLA RICERCANUOVA RICERCA

Biblioteca comunale degli Intronati. Materiale musicale

Conservatore
Biblioteca comunale degli IntronatiBiblioteca comunale degli Intronati

Codice ICCU: IT-SI0046
Codice RISM: I-Sc
Indirizzo: Via della Sapienza n. 3
CAP: 53100
Comune: Siena
Provincia: SI
Telefono: 0577 292666/292669
http://www.bibliotecasiena.it/
biblioteca@biblioteca.comune.siena.it


Produttore
Soggetti produttori diversi non identificabili Soggetti produttori diversi non identificabili


Metodo di acquisizione
Acquisto|Dono|Lascito|Soppressione enti ecclesiastici

Storia del fondo
La Biblioteca comunale degli Intronati conserva vario materiale musicale non identificabile come fondo unitario perché costituito da provenienze e tipologie differenti quali musica a stampa, monografie di argomento musicale, riviste specializzate e supporti audio. Oltre a questo materiale miscellaneo, che abbiamo cercato di riunire in questa scheda descrittiva, presso lo stesso Istituto conservatore sono presenti fondi specifici riconducibili a donatori o a particolari tipologie, per i quali è possibile consultare le apposite schede.

Ambito disciplinare
Musica

Alimentazione del fondo
Aperto

Indicizzazione del fondo
La parte più antica del materiale, arrivata in biblioteca prima del 1848, è presente nel catalogo La biblioteca pubblica di Siena disposta secondo le materie curato da Lorenzo Ilari. Libretti e una parte del materiale musicale a stampa sono presenti nel catalogo a schede consultabile in biblioteca. Le monografie novecentesche, le riviste e gli audio sono catalogati nell'opac della Rete documentaria senese (ultima visita: 30 set. 2019), dove sono ricercabili tramite gli appositi campi.

Accessibilità del fondo
Consultabile

Tipologia
Il materiale musicale generico della Biblioteca degli Intronati è piuttosto vario nelle tipologie, anche se non corposo. Si tratta di materiale a stampa databile tra XIX e XXI secolo, che comprende spartiti ma anche riviste e monografie di argomento musicale, nonché alcune registrazioni audio.

Più nel dettaglio:

  • Musiche a stampa: le musiche a stampa non ascrivibili a fondo specifici sono ad oggi circa 200 titoli e sono conservate in 8 faldoni denominati “Miscellanea musicale”, all'interno dei quali si trovano anche musiche dei fondi di Provenzano, di Torquato Ricci e della famiglia Barbetti. Le musiche spaziano dalla musica bandistica (ad es. Marcia del Palio di Siena di Formichi; Africa, marcia trionfale di Rinaldo Franci) a musiche per complessi cameristici (ad es. Trii di Beethoven o Trio per pf, cl e vc op. 63 di Corticelli), per pianoforte solo o per coro, con una maggiore densità di musiche per voce e pianoforte, in particolare arie d’opera o canzonette di inizio XX secolo (alcune con note di possesso della studiosa Luigia Cellesi). Alcune pubblicazioni sono state donate dagli autori stessi alla Biblioteca, come ad esempio La Befana di Lisetta, commedia musicale in due atti con musiche di Antonio di Jorio, regalato dall'autore del testo Vittorio Lolini. Si registra anche una copia a stampa dell'op. 1 di Francesco Coradini, pubblicata dall'autore nella stamperia Becherelli di Arezzo.

  • Monografie: sono circa 150 e, oltre a generiche opere su compositori, educazione musicale o psicologia raccolgono soprattutto pubblicazioni sulla storia musicale senese. Segnaliamo, ad esempio, le numerose opere di Antonio Mazzeo, come ad esempio Arie e madrigali a voce sola di compositori senesi del 1600; Opere rappresentate in Siena nel secolo 18 al teatro dell'Accademia degli Intronati; Villanelle e canzonette senesi del 1500 a tre voci; Opere e concerti in Siena nella prima metà del sec. 19. Altre pubblicazioni sono relative al legame forte tra Siena e la musica jazz, come ad esempio Siena, i luoghi del jazz: testimonianze ed immagini di Pierluigi Piccini; altre ancora a una delle più importanti istituzioni musicali cittadine, l’Accademia musicale Chigiana, di cui sono presenti il catalogo del museo degli strumenti musicali e approfondimenti storici come Accademia musicale chigiana di Siena: venti anni, quasi un secolo fotografie di maestri e allievi chigiani di Daniele Spini o La Chigiana di Siena: Guido Chigi Saracini e la sua Accademia Musicale di Guido Burchi e Giuliano Catoni. Alle monografie propriamente dette si aggiungono anche gli opuscoli  di presentazione (a partire dagli anni 2000) delle Settimane musicali senesi organizzate annualmente dall'Accademia. Si segnalano anche strumenti di consultazione come ad esempio il Dizionario dell’Opera, Dizionario Enciclopedico della Musica e dei Musicisti.

  • Riviste: sono presenti in biblioteca 4 titoli di periodici inerenti alla musica come ad esempio Informazione Organistica, pubblicata a Pistoia o Musica jazz: rivista mensile illustrata.



Genere
Strumentale
Bandistica
Vocale operistica/profana
Vocale sacra

Consistenza materiale principale
Musica a stampa moderna (post 1830): c. ca 200
Monografie a soggetto musicale: c. ca 150


Consistenza materiale secondaria
Periodici: 4 titoli
Registrazione audio


Datazione del materiale
1801-1900
1901-2000
post-2000

Caratteristiche fisiche
Il materiale musicale è conservato in faldoni con fettucce; alcune opere per voce e pianoforte, a stampa, presentano la parte soltanto vocale manoscritta.


Identificazione
Non sono presenti elementi identificativi, ma si evidenziano alcune note di possesso che, per alcuni esemplari, possono identificare specifiche provenienze.

Esemplari con dedica
Alcuni autori hanno donato le proprie opere alla Biblioteca.


Stato di conservazione
Buono

Ambiente di conservazione
Il materiale è conservato nei vari spazi dedicati della Biblioteca comunale degli Intronati, a seconda della loro tipologia.

Bibliografia
La biblioteca pubblica di Siena disposta secondo le materie / Lorenzo Ilari. Tomo VII. Siena : Tipografia all’insegna dell’ancora, 1848.

I fondi musicali senesi dell’Archivio dell’Opera del Duomo e della Biblioteca degli Intronati / Sergio Balestracci. In Fonti musicali senesi. Storie, prassi e prospettive di ricerca. Atti della giornata di studi Siena, Complesso Museale di Santa Maria della Scala, 17 ottobre 2016 / a cura di Giulia Giovani. Siena : Accademia senese degli Intronati, 2018.

Data ultima modifica
05.12.2019

Fonte compilazione
Sopralluogo novembre 2018 Palloni-Bianchi



Torna su

data management by SistemaLab