Database dei fondi musicali toscani

TORNA ALLA RICERCANUOVA RICERCA

Fondo Curia provinciale di Firenze

Conservatore
Biblioteca del Convento della VernaBiblioteca del Convento della Verna

Codice ICCU: IT-AR0029
Codice RISM: I-VRNs
Indirizzo: Santuario della Verna, via del Santuario 45
CAP: 52010
Comune: Chiusi della Verna
Provincia: AR
Regione: Toscana
Telefono: 05755341
http://www.anagrafebbcc.chiesacattolica.it/anagraficaCEIBib/public/VisualizzaScheda.do?codice_cei=CEI251B00002
biblio.antico@ofmtoscana.org


Produttore
Soggetti produttori diversi non identificabili Soggetti produttori diversi non identificabili


Anno di acquisizione
2015

Metodo di acquisizione
Altre modalita

Nota dell'acquisizione
trasferimento

Storia del fondo
Il fondo si è formato per l'attività musicale svolta dai centri francescani facenti parte della Curia o Provincia di Firenze che fino al 1980 comprendeva circa 50 conventi. Dopo il trasferimento, avvenuto nel 2015, è conservato nella Biblioteca musicale presso il Santuario di La Verna, istituito come luogo di raccolta dei fondi musicali della Provincia dei Frati minori di Toscana.

Ambito disciplinare
Musica

Alimentazione del fondo
Chiuso

Indicizzazione del fondo
Un inventario è attualmente in fase di completamento.

Accessibilità del fondo
Consultabile con riserva
Consultazione solo in casi eccezionali mediante appuntamento con il referente.

Tipologia
La collezione consta attualmente di 16 faldoni con circa 250 partiture a stampa risalenti al XIX e XX secolo e una piccola parte di manoscritti, di musica sia vocale che strumentale.

La musica sacra vocale è la parte più consistente dell’intera collezione e annovera, tra gli altri, opere di Lorenzo Perosi, Oreste Ravanello, Delfino Thermignon, Terenzio Zardini, Raffaele Casimiri (Vesperae completae I e II, edizioni Sten Torino). Diversi compositori sono di scuola toscana: Vigilio Guidi, Francesco Coradini, Remigio de Cristofaro, Leonardo Pacini, Giovan Battista Marabini (Tantum Ergo solo parti coro), Alessandro Santini (O Jesu mi dulcissime, parti coro), Angelico Cuccini. Presente anche un Dramma sacro adespota e anepigrafo, manoscritto e databile alla prima metà del XIX secolo.

Si conservano inoltre molte miscellanee, alcuni metodi per strumenti vari come l'harmonium (L'armonio  metodo teorico pratico di Bottazzo e Ravanello edito da Casimiri), pianoforte (ad es. Sistema Armonico per il Piano-Forte ad uso del Liceo Musicale di Parigi composto dal sig. L. Adam, edizioni Firenze calcografia di musica di Giuseppe Lorenzi) e lettura musicale. Fanno parte del fondo anche partiture musicali per strumenti a tastiera quali organo, con diverse antologie e testi vari: (20 corali in forma di toccate per organo di Gioacchino Maglioni  edito da Venturini a Firenze) e pianoforte.  La musica profana è presente nel fondo con alcune opere quali ad es. Alla muda di Leonardo Pacini (Mignani Firenze, 1924) o I due spazzacamini per voci bianche di Federico Chiesa (Carisch).

Completa il fondo anche una piccola raccolta di monografie.

Genere
Strumentale
Vocale sacra

Consistenza materiale principale
Manoscritti musicali
Musica a stampa moderna (post 1830)


Datazione del materiale
1801-1900
1901-2000

Caratteristiche fisiche
Il materiale è conservato in 16 faldoni.

Identificazione
Alcuni titoli del fondo riportano i timbri con i nomi dei singoli conventi di provenienza.

Stato di conservazione
Buono

Ambiente di conservazione
Il fondo è conservato in scaffalatura metallica nella biblioteca musicale.

Data ultima modifica
05.06.2020

Fonte compilazione
Laura Meozzi



Torna su

data management by SistemaLab