Database dei fondi musicali toscani

TORNA ALLA RICERCANUOVA RICERCA

Archivio musicale Herbert Handt

Conservatore
Herbert HandtHerbert Handt

Codice RISM: I-Lhandt
CAP: 55100
Comune: Lucca
Provincia: LU
Regione: TOSCANA



Produttore
Handt Herbert Handt Herbert
Estremi cronologici: 1926-
Cenni biografici: Nato a Filadelfia, laureato alla Juilliard School of Music di New York e alla Columbia University, perfezionato a Salisburgo, a Vienna e Roma. Ha lavorato sotto la guida di Arturo Toscanini e al Metropolitan Opera di New York. Ha esordito alla Staatsoper di Vienna (1949) con il Gianni Schicchi di Puccini; esibendosi poi in tutti i maggiori teatri: nel 1957 si è esibito al Teatro della Pergola nella prima della Venere prigioniera di G.F. Malipiero; nel 1958 a Bruxelles nella prima di Maria Golovin di G.C. Menotti; ha interpretato opere di H.W. Henze e B. Britten. La carriera di direttore inizia nel 1960, all'Accademia nazionale di Santa Cecilia, seguita da varie orchestre in Italia, Svizzera, Gran Bretagna. A Lucca, dove vive, ha fondato nel 1964 l'Orchestra da camera lucchese, con la quale ha eseguito musiche di autori lucchesi; nel 1966 ha costituito il Gruppo vocale Handt e l'Accademia italiana di canto, tuttora attiva nella didattica e nel promuovere giovani di talento. Ha inoltre creato il Festival internazionale di Marlia e l'Associazione musicale lucchese e diretto la stagione lirica del Teatro del Giglio di Lucca. Nel 2006 ha ricevuto a Firenze il Premio Toscana-USA per i suoi vastissimi meriti artistici.

Vedi anche:

Herbert Handt.  Ultima visita: 8 apr. 2015


Anno di acquisizione
1970

Metodo di acquisizione
Nativo

Storia del fondo
L’archivio Handt nasce dall’attività concertistica e di studio del Maestro a partire dall’inizio degli anni ’70. Dal 1964 Handt si trasferisce a Lucca e inizia lo studio per la riscoperta dei musicisti lucchesi. Porta avanti un’intensa attività musicale, in particolare musiche e materiale musicale raccolto da diverse attività:
Associazione Musicale Lucchese fondata da Handt nel 1963 e ancora attiva
Orchestra da camera lucchese 1964 creata da Handt;
Serie di concerti nelle ville lucchesi dal 1965, sviluppato poi nel Festival Villa reale di Marlia dal 1979-89;
Estate Musicale Lucchese dal 1967 fino al 1971;
Accademia Italiana di Canto dal 1996 con sede a Villa Oliva a San Pancrazio di Lucca.


Ambito disciplinare
Musica

Alimentazione del fondo
Aperto

Accessibilità del fondo
Consultabile tramite appuntamento

Tipologia
L’Archivio custodisce soprattutto musica di autori lucchesi o della scuola lucchese a partire dal '300 (per es. Codice Mancini, in copia). In tutti i casi sono fonti musicali provenienti, in copia, dai fondi musicali di tutto il mondo, riunite con il fine di produrre un’edizione d’uso (performing edition) di determinate opere o composizioni strumentali.
Principali autori conservati: Famiglia Guami (fonti recuperate dalla biblioteca di Danzica in Polonia), Boccherini (es. La Clementina), Francesco Gasparini (Amleto con fonti provenienti da Londra e Washington), Gasparini, Domenico Puccini (Il Ciarlatano ha inaugurato il Teatro dei Rassicurati a Montencarlo) e Giacomo Puccini, Paisiello, Cimarosa, Rossini, Barsanti. Alcuni esempi di partiture del secondo Novecento come Luporini (con 2 opere commissionate), C. Berberian, Bussotti.
“In principio tutte le musiche ed i libri che ho raccolto servivano per lo studio e per l'esecuzione delle musiche che avevo eseguito in una maniera o l'altra durante gli ultimi 70 anni, e si dividono nelle seguenti categorie:
1) Biografie, monografie, iconografie e libri di ricerca in merito ai compositori e alle opere musicali e teatrali che avevo eseguito, ivi compresi i cataloghi di varie biblioteche nazionali e internazionali oltre a quelli dedicati alle opere di vari musicisti, come Bach, Mozart, Haydn, etc;
2) Materiali completi, cioè, partiture orchestrali, parti strumentali, spartiti vocali e corali e libretti - necessari per l'esecuzione di opere liriche, oratori, cantate e musica sinfonica;
3) Microfilm e copie fotostatiche degli originali di musiche antiche che ho studiato, revisionato, e ove possibile, anche eseguito in spettacoli pubblici;
4) Le revisioni e trascrizioni di musiche antiche che ho fatto oppure fatto produrre nei concerti e spettacoli lirici degli ultimi 70 anni;
5) Partiture orchestrali, di opere liriche e musica sacra a stampa.
L’archivio non comprende manoscritti originali o autografi, ma tutto il materiale ms è in copia, fotocopie o microfilm, così come la musica antica.” (H. Handt)

Genere
Vocale sacra
Vocale operistica/profana
Strumentale
Avanguardia/Sperimentale

Consistenza materiale principale
Musica a stampa moderna (post 1830)
Trattati Musicali
Monografie a soggetto musicale
Libretti per musica

Consistenza materiale secondaria
Registrazione audio
Documentazione archivistica
Strumenti musicali
Programmi di sala e manifesti

Datazione del materiale
1901-2000
post-2000

Caratteristiche fisiche
Spartiti e partiture in edizioni moderne, faldoni contenenti il materiale per l’esecuzione suddiviso per opere: circa 60 m di musiche e 4 m dedicati a Rossini più 4 m dedicati a Boccherini.


Identificazione
Timbro Handt.

Stato di conservazione
Buono

Ambiente di conservazione
L’archivio è disposto in 3 stanze della soffitta dell’abitazione di Herbert Handt.

Eventi di valorizzazione
Non è stato fatto nessun evento di valorizzazione dell’archivio in quanto tale, ma le fonti musicali lì raccolte sono state oggetto di numerose pubblicazioni, sia a livello di edizioni musicali che di registrazioni.
Le opere revisionate e pubblicate da Handt sono disponibili presso l’editore Kunzelmann (http://www.kunzelmann.ch/en_euro/catalogsearch/result/index/?p=1&q=handt). Ad oggi troviamo pubblicate 22 opere, il materiale preparatorio per l’edizione delle quali è conservato nell’archivio qui descritto.
Numerosa è anche la discografia: in Indice SBN compaiono 25 titoli di registrazioni musicali.
Anche la produzione di programmi di sala e libretti legati alla produzione musicale di Handt è notevole: in uscita una pubblicazione che li raccoglie.

Eventi di valorizzazione
La musica lucchese negli archivi internazionali / Herbert Handt. In: Recondita armonia: gli archivi della musica: atti del convegno internazionale di studi, Lucca, 26, 27, 28 giugno 2014. Lucca: Istituto storico lucchese, stampa 2015, p. 177-183 (SMF: CEDOMUS.067).

Data ultima modifica
15.04.2015

Fonte compilazione
Stefania Gitto



Torna sù

data management by SistemaLab