Database dei fondi musicali toscani

TORNA ALLA RICERCANUOVA RICERCA

Fondo Palatino. Materiale musicale

Conservatore
Biblioteca Umanistica dell'Università degli studi di Firenze - Sede di LettereBiblioteca Umanistica dell'Università degli studi di Firenze - Sede di Lettere

Codice ICCU: FI0211
Codice RISM: I-Fu
Indirizzo: Piazza Brunelleschi 4
CAP: 50121
Comune: Firenze
Provincia: FI
Telefono: 055 2757811
http://www.sba.unifi.it/CMpro-v-p-385.html
biblet@unifi.it


Produttore
Soggetti produttori diversi Soggetti produttori diversi


Anno di acquisizione
1859

Metodo di acquisizione
Dono|Altre modalita

Storia del fondo
Il materiale musicale presente all'interno delle collezioni del patrimonio antico a stampa della Biblioteca di Lettere è di provenienza varia, ma può essere ricondotto a due fondi specifici: il Fondo Palatino e il Fondo Bardi (consultare scheda dedicata). Si tratterà qui del solo Fondo Palatino e delle cinquecentine di argomento musicale che ne fanno parte.

Il Fondo Palatino deriva dalla biblioteca mediceo-palatina, che ebbe come nucleo originario la collezione personale del Granduca Pietro Leopoldo (con in parte opere già raccolte dai Medici a palazzo) che fu poi ereditata dai Lorena. La biblioteca mediceo-lotaringia era stata donata da Pietro Leopoldo alla Magliabechiana nel 1771, con l'idea di allargare a tutto il popolo l'accesso alla cultura, ma i testi scientifici, che meglio servivano agli scopi del personale Gabinetto di fisica del Granduca, erano rimasti a palazzo. Gradualmente confluiti nella biblioteca del Regio Museo di fisica e storia naturale, fondato da Pietro Leopoldo in via Romana nel 1775, questi libri subirono, in concomitanza coi rivolgimenti politici del Granducato, alterne vicende di aggregazione e scomposizione. Assorbito il Regio Museo nell'amministrazione dello Stato unitario, essi vennero inglobati nel neonato Regio Istituto di Studi Superiori, fondato nel 1859. Smembratesi poi le quattro sezioni originarie dell'Istituto, i volumi vennero dispersi in differenti sedi.

Tra i volumi di argomento scientifico, si trovano dunque anche trattati musicali del XVI e XVII secolo, che prendono le mosse da un ambito speculativo e filosofico per una disamina squisitamente tecnica e acustica dei fenomeni musicali.

Per ulteriori informazioni sulle cinquecentine del Fondo Palatino consultare la mostra online I libri dello studio (sezione Musica a cura di Maria Enrica Vadalà) sul sito del Sistema Bibliotecario di Ateneo (ultima visita: 6 ago. 2021) .

Ambito disciplinare
Musica

Alimentazione del fondo
Chiuso

Indicizzazione del fondo
Le cinquecentine di argomento musicale del Fondo Palatino sono in parte catalogate su OPAC OneSearch, sebbene non siano ricercabili per collocazione (ultima visita: 6 ago. 2021) e in parte sul Sistema Bibliotecario Nazionale  (ricercabili per anno e con il codice della Biblioteca FI0211).

Accessibilità del fondo
Consultabile tramite appuntamento
Appuntamento con il servizio di consultazione Rari.

Tipologia
Il materiale musicale del Fondo Palatino della Biblioteca di Lettere si compone di trattati di teoria musicale scritti intorno al XVI e XVII secolo. Tra questi si segnalano: l'edizione veneziana di Vincenzo Valgrisi degli Elementi armonici di Aristosseno (1562), a cui si aggiunge il celebre trattato sull'Armonia del geografo Tolomeo e il frammento aristotelico sull'udito; l'edizione dell' Officina Plantiniana del De consonantiis di Andreas Pape (1581), esempio di trattatistica fiamminga, a cui si aggiunge in appendice il brano polifonico Pater peccaui; l'edizione fiorentina del Discorso sopra la musica di Francesco Bocchi (1581) e il Ragionamento di musica di Pietro Ponzio (Erasmo Viotto, 1588).

Consistenza materiale principale
Trattati Musicali


Datazione del materiale
1501-1600
1601-1700

Identificazione
Sugli esemplari è impresso il timbro del Museo di fisica e storia naturale.


Stato di conservazione
Buono

Ambiente di conservazione
Scaffali della Sala Rari della biblioteca.

Eventi di valorizzazione
Mostra on line I libri dello Studio e dintorni: percorsi virtuali all'interno delle collezioni storiche dell'Università di Firenze, in particolare la sezione Musica all'interno de Le Lettere e la Arti e Musica (a cura di Maria Enrica Vadalà), versione digitale della mostra che ebbe luogo a Firenze nel gennaio 1998 nell'ambito delle manifestazioni UniverCity.

Bibliografia

  • I libri dello studio. Itinerari alla scoperta dei fondi storici dell'Università di Firenze. Firenze : Bassilichi, 1998.



Data ultima modifica
14.09.2021

Fonte compilazione
sopralluogo primavera 2021 e contatti con Maria Enrica Vadalà



Torna su

data management by SistemaLab