Database dei fondi musicali toscani

TORNA ALLA RICERCANUOVA RICERCA

Fondo musicale del Monastero di Santa Maria degli Angeli

Conservatore
Monastero di Santa Maria degli Angeli Monastero di Santa Maria degli Angeli

Codice ICCU: PT0135
Indirizzo: Vicolo di San Michele, 8
CAP: 51100
Comune: Pistoia
Provincia: PT
Regione: TOSCANA
https://beweb.chiesacattolica.it/
biblio.archiv.benedettinept@gmail.com


Produttore
Comunità del Monastero di Santa Maria degli Angeli Comunità del Monastero di Santa Maria degli Angeli
Estremi cronologici: sec. XII
Cenni biografici:

Edificato lungo l'attuale via Ciliegiole, in luogo detto Sala, il monastero benedettino è ricordato fra le carte dell'Opera di S. Jacopo fino dagli inizi del XII secolo. Le monache vi risiedettero fino al 1322 ma, a seguito delle distruzioni portate dalla guerra con il Castracani, per volere del vescovo Ricciardi, vennero trasferite in città in cappella S. Prospero. Con strumento del 20 dicembre 1374 il vescovo Vivenzi unì al loro convento le rendite dello Spedale di S. Piero al Ponte. Nel 1584, con l'edificazione della nuova chiesa, il vescovo Lattanzi dispose che invece dell'antico titolo venisse utilizzato quello di S. Maria degli Angeli. Soppresso il 24 marzo 1808 il monastero perse tutti i suoi beni, ma le monache non vennero espulse. Nonostante la nuova soppressione del 1866 alcune religiose continuarono a vivervi poveramente fino a che non venne acquistato dalle stesse monache il vicino palazzo Tolomei, già monastero benedettino dedicato a S. Michele Arcangelo, dove si trasferirono il 3 luglio 1889.


Note e bibliografia:

Guida storica e bibliografica degli archivi e delle biblioteche d'Italia diretta da Pietro Fedele, v. 2: Provincia di Pistoia, parte I: Pistoia / a cura di R. Piattoli.  Roma : La Libreria dello Stato, 1934, pp. 150-151


La Chiesa pistoiese dalla sua origine ai tempi nostri. Appunti storici / Gaetano Beani. Pistoia : Pagnini, 1912, pp. 181-184.


Della pietà di Pistoia / Giuseppe Dondori. Pistoia : s. n., 1666, p. 92.




Anno di acquisizione
sec. XIX

Metodo di acquisizione
Dono|Nativo

Storia del fondo

Il fondo musicale è parte integrante della Libreria Antica del Monastero formatasi, alla fine del secolo XIX, su iniziativa della Madre Maria Cristina Carobbi, per lo studio e la formazione delle monache benedettine.



Ambito disciplinare
Musica

Alimentazione del fondo
Chiuso

Indicizzazione del fondo

Il catalogo non è al momento disponibile.



Accessibilità del fondo
Non consultabile

Tipologia

Il fondo, conservato nella sala detta I Coppi, ancora in fase di catalogazione e riordino, è stimato in circa 30 unità di musica manoscritta (copie del secolo XIX di composizioni per organo), circa 700 unità di musica a stampa antica e moderna (sec. XIX-XX), repertori per pianoforte, organo e canto (solo o accompagnato da strumento a tastiera), raccolte di base, e studi per l’apprendimento dello strumento a tastiera. Si registra un nucleo di spartiti (secc. XIX-inizio XX), con firma di Cristina Brero, Leonilda e Gemma Mazzoni, monache del Monastero. Oltre alla musica a stampa, la biblioteca conserva una piccola raccolta di circa 50 libretti d’opera, testi di storia della musica (canto gregoriano, musica liturgica), riviste musicali (Informazione organistica), numerosi libri liturgic0-musicali (secc. XVII-XX) e una serie di registrazioni sonore di nenie religiose del secolo XX.



Genere
Strumentale
Vocale operistica/profana
Vocale sacra

Consistenza materiale principale
Libri liturgici musicali: 20
Manoscritti musicali: 30 pezzi
Libretti per musica: 50
Musica a stampa moderna (post 1830): 700 pezzi
Monografie a soggetto musicale


Consistenza materiale secondaria
Periodici: 1 testata
Strumenti musicali: 2 organi e 3 harmonium
Registrazione audio


Datazione del materiale
1801-1900
1901-2000

Caratteristiche fisiche



Altri fondi nel fondo
Si riconoscono i posseduti delle monache Cristina Brero, Leonilda e Gemma Mazzoni, non separati dal resto del patrimonio.

Stato di conservazione
Buono

Ambiente di conservazione

Armadio chiuso nella sala detta I Coppi.



Bibliografia

  • Quindi si venne alla conclusione di una nuova libreria. Madre Maria Cristina Carobbi e la biblioteca Antica del Monastero di Santa Maria degli Angeli a Pistoia. In Nessuno poteva aprire il libro… Miscellanea di studi e testimonianze per i settant’anni di fr. Silvano Danieli, OSM / a cura di Guerrini. Firenze : University Press, 2019. Pp. 247-259.



Data ultima modifica
10.05.2021

Fonte compilazione
Francesca Rafanelli, 29 febbraio 2020



Torna su

data management by SistemaLab