Database dei fondi musicali toscani

TORNA ALLA RICERCANUOVA RICERCA

Fondo Aldo Chidini

Conservatore
Biblioteca dell'Istituto superiore di studi musicali Pietro MascagniBiblioteca dell'Istituto superiore di studi musicali Pietro Mascagni

Codice ICCU: IT-LI0032
Codice RISM: I-LIi
Indirizzo: via Galileo Galilei, 40
CAP: 57126
Comune: Livorno
Provincia: LI
Regione: Toscana
Telefono: 0586 403724
http://www.consli.it/it/339/-/biblioteca
biblioteca@consli.it


Produttore
Chidini Aldo Chidini Aldo
Estremi cronologici: 1910-1989
Cenni biografici: Avvocato e giornalista, musicista dilettante e collezionista.




Anno di acquisizione
1986

Metodo di acquisizione
Dono

Storia del fondo
Il fondo donato all’Istituto superiore di studi superiori Pietro Mascagni di Livorno raccoglie gran parte della sezione musicale del collezionista Giorgio Chidini, con libretti, musiche e dischi. Altri materiali della collezione (ad esempio i libretti antichi stampati per rappresentazioni) si trovano presso la Biblioteca Labronica di Livorno. Le varie sezioni del fondo conservano la propria unità.


Ambito disciplinare
Musica

Alimentazione del fondo
Chiuso

Indicizzazione del fondo
È presente un elenco manoscritto autografo del donatore, con segnature probabilmente riferite alla originale collocazione domestica (immagine allegata). In rete è presente un elenco della collezione di dischi, redatto con Excel (in allegato). Il catalogo è disponibile via web, nel catalogo del Sistema documentario provinciale livornese (ultima visita: 14 dic. 2016; il link è qui disponibile). Il fondo si può recuperare inserendo il nome del possessore nel campo Ricerca libera. Il catalogo è disponibile anche nell'Indice SBN.

http://opacsol.comune.livorno.it/SebinaOpac/Opac?sysb=LIAIM
Inventario del fondo Aldo Chidini


Accessibilità del fondo
Consultabile

Tipologia
Il fondo Chidini è molto vario: raccoglie musica, monografie, libretti, dischi e documentazione archivistica, e può essere diviso in tre sezioni. La prima e più consistente è formata dalla collezione di dischi (11 m tra microsolchi e 78 giri), per lo più di musica classica, che presenta anche rarità. Ad essi si affiancano i programmi di sala (c.ca 55) provenienti da vari teatri, che spesso riportano il libretto musicale della serata. La seconda sezione raccoglie la musica a stampa di repertorio, soprattutto vocale, dal XVIII al XIX secolo (opera, arie da camera, canzoni popolari e tradizionali, anche in riduzioni per pf solo o a 4 mani), insieme a un faldone di metodi per strumenti a fiato e per chitarra. Presente una copia a stampa (1912) della riduzione per pianoforte della Musica futurista per orchestra di F. B. Pratella. Sono presenti anche 14 manoscritti vari di provenienza imprecisata, molti dei quali copie di musiche di Mascagni, tra cui parti e partitura della Danza esotica. Insieme alla musica notata sono raccolte le monografie (c.ca 180 pezzi), testi biografici o approfondimenti in particolare su Mascagni e sul mondo del teatro e del melodramma. È presente un trattato a stampa antico, datato 1726 (Breve metodo per fondatamente, e con facilità apprendere il canto fermo. […] Del padre f. Fabricio Tettamanzi da Milano predicatore de' minori osservanti.) La terza sezione è formata dai faldoni di materiale archivistico, che contengono anche ritagli di periodici.

Genere
Vocale sacra
Vocale operistica/profana
Strumentale
Popolare/etnica

Consistenza materiale principale
Musica a stampa antica (1500-1830)
Musica a stampa moderna (post 1830)
Trattati musicali
Monografie a soggetto musicale
Libretti per musica
Manoscritti musicali

Consistenza materiale secondaria
Registrazione audio
Documentazione archivistica
Programmi di sala e manifesti

Datazione del materiale
1701-1800
1801-1900
1901-2000

Caratteristiche fisiche
I testi notati (partiture, spartiti e parti) sono raccolti in volumi e faldoni.

Identificazione
Sull'etichetta dei faldoni e sul timbro del conservatore apposto sui pezzi compare il nome del donatore.

Stato di conservazione
Buono

Ambiente di conservazione
Il fondo si trova su scaffali metallici della biblioteca (in armadio chiuso con vetro quello di dischi e libretti).

Data ultima modifica
28.05.2018

Fonte compilazione
Rossana Chiti



Torna su

data management by SistemaLab