Database dei fondi musicali toscani

TORNA ALLA RICERCANUOVA RICERCA

Museo diocesano di Grosseto. Libri liturgici musicali

Conservatore
Museo diocesano di GrossetoMuseo diocesano di Grosseto

Indirizzo: Piazza Baccarini, 3
CAP: 58100
Comune: Grosseto
Provincia: GR
Regione: TOSCANA
Telefono: 0564488750
http://www.amei.biz/musei/museo-dioceesano-darte-sacra-di-grosseto
maam@comune.grosseto.it


Produttore
Capitolo della cattedrale di Grosseto Capitolo della cattedrale di Grosseto
Estremi cronologici: 1118-
Cenni biografici: Nel Quattrocento la città e la diocesi di Grosseto attraversarono un periodo di grave decadimento e dopo che nel 1462 venne ceduto l'enclave di Camigliano e Argiano alla nuova diocesi di Montalcino, gli stessi canonici iniziarono a disertare la cattedrale per l'esiguità delle sue prebende e a cercare di che vivere altrove. Vano fu lo sforzo per arginare la situazione fatto dal vescovo Giovanni Agazzari aumentando le rendite della mensa capitolare. Nel 1484 ci fu l'istituzione di otto canonici soprannumerari, tenuti alla residenza e all'officiatura del duomo. Sull'esempio di quanto avvenuto riguardo all'Opera della cattedrale di Pienza, con rescritto del 3 aprile 1804 fu affidata provvisoriamente ai canonici anche l' amministrazione dell' Opera e dei Benefizi vacanti, con dipendenza dalla segreteria del Regio Diritto a cui il Capitolo doveva rendere conto annualmente attraverso l'Uffizio dei Fossi. In realtà questo incarico divenne permanente e l'Opera del Duomo è tuttora amministrata dal Capitolo, nonostante i numerosi e vani tentativi di rivendicazione da parte del Comune.

Vedi anche:

Capitolo della cattedrale di Grosseto.  (SIUSA).  Ultima visita: 28 mar. 2018

 


Anno di acquisizione
1933

Metodo di acquisizione
Deposito

Storia del fondo
Il 9 agosto 1933, in occasione della festività di San Lorenzo, patrono della città, il canonico Antonio Cappelli (1868-1939) inaugurò il Museo diocesano d'arte sacra. L'apertura ebbe luogo nei locali ristrutturati e costruiti allo scopo sopra la sacrestia della Cattedrale di San Lorenzo. Colpito dalle bombe nel novembre del 1943 il Museo subì gravi danni e numerose spoliazioni; fu riaperto nel 1961 e, dal 1975 e trasferito nel nuovo Museo archeologico e d'arte della Maremma situato nel palazzo ottocentesco una volta sede del tribunale. Il nucleo principale è costituito da oggetti depositati dalla Cattedrale di San Lorenzo, in questa sezione sono presenti 9 corali miniati provenienti dalla Cattedrale, uno dei quali ascrivibile ad epoca moderna. Il contenuto e la decorazione dei corali rivelano una committenza francescana e si suppone che l'intero ciclo sia stato commissionato dal vescovo francescano Bartolomeo D'Amelia (in carica dal 1278 al 1288) come corredo liturgico della erigenda Cattedrale.

Ambito disciplinare
Musica

Indicizzazione del fondo
Il catalogo dei codici medievali è disponibile via web, facendo parte del database Codex (ultima visita: 05 apr. 2018) e nel corrispondente volume a stampa (I manoscritti medievali della provincia di Grosseto, Livorno e Massa Carrara / a cura di Sandro Bertelli, Elisabetta Caldelli, Giuliana De Francesco, Silvia Fiaschi, Gabriella Pomaro; con la collaborazione di Francesca Sara D’Imperio e Lisa Fratini. Firenze : Sismel, 2002, p. 5-6, 38-41; Tav. XI, A –XVIII, (SMF: CEDOMUS.013), nel database di Manus (ultima visita: 05 apr. 2018) e in Iter Liturgicum Italicum (ultima visita: 05 apr. 2018). Tutti e 9 i libri sono presenti nel database Beweb (ultima visita: 12 ott. 2018). È stato stilato un elenco di consistenza sulla base di Codex e Manus (in allegato ultima revisione dic. 2017).
Elenco di consistenza


Accessibilità del fondo
Consultabile tramite appuntamento

Tipologia
Il fondo consta di nove libri liturgico-musicali con notazione musicale di cui otto risalenti tra il 1276 e il 1300 mentre il rimanente libro è un Graduale stampato a Parigi nel 1861. Gli otto libri liturgico-musicali medievali, due graduali e sei antifonari, compongono una serie completa per l’intero anno liturgico. Il contenuto dei libri rivela una committenza francescana: alla c. 104 del Graduale segnato 193 è presente una miniatura con San Francesco che riceve le stimmate mentre nell’Antifonario 195 sono presenti canti per la celebrazione della festività di Santa Chiara. La presenza degli inni per la Santissima Trinità, festività legata ad alterne vicende nella liturgia francescana, non nella parte originale del Graduale 19, ma nelle pagine aggiunte posteriormente, fa propendere per una data post 1279. Si può ipotizzare che il committente del ciclo sia stato con ogni probabilità, il vescovo francescano Bartolomeo d’Amelia, presule grossetano dal 1276 al 1288, e che i libri siano stati commissionati in previsione della fondazione della Cattedrale la cui prima pietra fu posta nel 1294.

Genere
Vocale sacra

Consistenza materiale principale
Libri liturgici musicali

Datazione del materiale
1201-1300
1801-1900

Caratteristiche fisiche
I libri liturgico-musicali del fondo sono di grande formato.

Identificazione
All'esterno del piatto anteriore degli 8 libri medievali è presente un cartellino cartaceo moderno con l'indicazione del contenuto e un numero inventariale.
Lista di consistenza


Stato di conservazione
Mediocre

Interventi di restauro
Non è stato eseguito alcun nessun restauro significativo.

Ambiente di conservazione
Sono esposti in teche di vetro al secondo piano del Museo di Arte Sacra, nella sala 33.

Eventi di valorizzazione
I manoscritti 192 e 193 sono stati esposti nella mostra dedicata alla Cattedrale tenutasi nel 1996 presso la Fortezza Medicea. Vedi La cattedrale di San Lorenzo a Grosseto. Arte e storia dal XIII al XIX secolo / a cura di Cristina Gnoni Mavarelli, Laura Martini. Cinisello Balsamo : Silvana, 1996. Catalogo della mostra, Grosseto, Fortezza Medicea, Cassero senese 28 giugno -29 settembre 1996.

Eventi di valorizzazione
Storia dell'arte italiana, I-II. Il Medioevo / Pietro Toesca. Torino : UTET, 1927-1929.
Il museo d'arte sacra del Duomo di Grosseto / Antonio Cappelli. In Maremma. Bollettino della Società storica maremmana, a. 2, n. 8 (1933), p. 21-26. Appunti pistoiesi /A. Conti. In Annali della Scuola Normale Superiore di Pisa. Classe lettere e filosofia, s. III, 1 (1971), p. 109-124.
Miniature fiorentine del Duegento / Annarosa Garzelli. In Arte illustrata, 59 (1974), p. 339-350.
Problemi di miniatura bolognese / Alessandro Conti. In Bollettino d'Arte, 64, fasc. 2 (1979), p. 1-28.
Appunti sulla miniatura duecentesca lucchese / Marco Paoli, in La miniatura italiana in età romanica e gotica. Atti del I Congresso di storia della miniatura italiana (Cortona, 26-28 maggio 1978) / a cura di Grazia Vailati Schoenburg Waldenburg. Firenze : Olschki, 1979.
La cattedrale di San Lorenzo a Grosseto. Arte e storia dal XIII al XIX secolo / a cura di Cristina Gnoni Mavarelli, Laura Martini, catalogo della mostra, Grosseto, Fortezza Medicee, Cassero senese 28 giugno -29 settembre 1996. Cinisello Balsamo : Silvana, 1996.

Data ultima modifica
23.11.2018

Fonte compilazione
Codex, Manus



Torna sù

data management by SistemaLab