Database dei fondi musicali toscani

TORNA ALLA RICERCANUOVA RICERCA


Archivio Giovanni Castagnoli

Conservatore
Archivio storico diocesano di PratoArchivio storico diocesano di Prato

Codice ICCU: IT-PO0052
Codice RISM: I-PR
Indirizzo: via del Seminario, 28
CAP: 59100
Comune: Prato
Provincia: PO
Regione: TOSCANA
Telefono: 0574433494
http://www.diocesiprato.it/archivio-diocesano/
beni.culturali@diocesiprato.it


Produttore
Castagnoli Giovanni Castagnoli Giovanni
Estremi cronologici: 1867-1944
Cenni biografici: Nato a Prato, studiò clarinetto con il M. Chiti, pianoforte con Ciardi e organo con Borgioli. Fu musicista e insegnante. "Oggi 14 settembre, esattamente cento anni fa, nasceva in Prato Giovanni Castagnoli, valente musicista, compositore, insegnante, direttore, nobile figura di uomo integerrimo, dal tratto signorile, garbato, simpatico, che ben si ricollega alle tradizioni luminose della nostra terra, in ogni tempo feconda di persone che la onorano e che formarono una pleiade ricchissima di imprenditori, umanisti, poeti, filosofi, letterati, musicisti; gloria e vanto di Prato.
Giovanni Castagnoli, in umiltà e modestia come era vissuto, scomparve dalla scena del mondo nel 1944 e la sua morte, dati i tragici eventi bellici, non fu quasi notata. Fu poi ricordato più volte appena finita la guerra, e fu solennemente commemorato nel 1951, a cura della Guido Monaco,con una serie di celebrazioni che culminarono in un grande concerto sinfonico vocale di musiche sue al Metastasio. Doveroso e giusto quindi ricordarne oggi la figura e l'opera, scrivendo il suo nome nella folta schiera dei più illustri figli della nostra terra...." (da un articolo pubblicato su La nazione, 14 set. 1967).

Castagnoli Giovanni. Redazione: 2005. (SIUSA). Ultima visita: 9 gen. 2015


Anno di acquisizione
1978

Metodo di acquisizione
Dono

Nota dell'acquisizione
Donato dalla figlia Albertina Castagnoli Settesoldi all’Archivio Storico Diocesano di Prato

Storia del fondo
Il fondo musicale, all’interno dell’archivio personale del possessore, nasce dall’attività di compositore e organista. Vedi anche la scheda del SIUSA (ultima visita: 21 apr. 2015; il link è qui disponibile).
http://siusa.archivi.beniculturali.it/cgi-bin/pagina.pl?TipoPag=comparc&Chiave=317412

Ambito disciplinare
Musica

Alimentazione del fondo
Chiuso

Accessibilità del fondo
Consultabile

Tipologia
Nella maggioranza si tratta di opere autografe e musiche del compositore per un totale di circa 1300 pezzi. Contiene musica manoscritta e edizioni della prima metà del ‘900: autografi di musica vocale sacra (190 pezzi), vocale operistica (818 pezzi), musica strumentale e bandistica (59 pezzi), musica varia di altri autori (XVIII-XX secolo) in copie manoscritte e edizioni a stampa (113 pezzi tra cui composizioni di Pergolesi, Mabellini, Bizet, Mascagni, Puccini, Rink, Rossini, Schubert).
Il fondo musicale consta di 1621 tra faldoni e buste. In dettaglio:
· Vocale sacra (210 pezzi circa)
· Vocale operistica (1000 pezzi circa)
· Musica strumentale e bandistica (100 pezzi circa)

Genere
Vocale sacra
Strumentale
Vocale operistica/profana
Bandistica
Popolare/etnica

Consistenza materiale principale
Manoscritti musicali
Musica a stampa moderna (post 1830)

Datazione del materiale
1801-1900
1901-2000

Caratteristiche fisiche
Musiche in fascicoli non rilegati. Le musiche sono state ordinate per generi.

Identificazione
Opere firmate dagli autori e contrassegni a inchiostro.

Stato di conservazione
Buono

Ambiente di conservazione
Scaffalatura in metallo in una sala dei depositi dell’Archivio storico diocesano

Eventi di valorizzazione
Archivi, biblioteche, musei pratesi: sistema integrato per la storia locale: guida descrittiva / a cura di Livia Draghici. Prato: Biblioteca comunale A.Lazzerini, c1994. (Studi e documenti; 3).

Data ultima modifica
16.09.2015

Fonte compilazione
Don Renzo Fantappiè

FileMaker data sync by SistemaLab