Database dei fondi musicali toscani

TORNA ALLA RICERCANUOVA RICERCA

Fondo Burali-Forti

Conservatore
Fraternita dei LaiciFraternita dei Laici

Indirizzo: piazza Grande
CAP: 52100
Comune: Arezzo
Provincia: AR
Regione: TOSCANA
Telefono: 057524694
http://www.fraternitadeilaici.it/
info@fraternitadeilaici.it


Produttore
Burali-Forti Cosimo Burali-Forti Cosimo
Estremi cronologici: 3 novembre 1834-2 gennaio 1905
Cenni biografici: Cosimo Burali Forti nacque ad Arezzo il 3 novembre 1834 da Paolina Burali e Giovan Battista Forti. Si laureò in giurisprudenza all’Università di Siena e nel 1859 iniziò la sua carriera come sottosegretario di Prefettura della Provincia di Arezzo, dove rimase fino agli ultimi giorni della sua vita. Fu Rettore della Fraternita dei Laici, dal 1900 al 1903, e venne rieletto per la terza volta il 29 dicembre 1904, pochi giorni prima della sua morte, avvenuta il 2 gennaio 1905. La produzione musicale di Burali Forti è imponente ed estesa a generi diversi, dalla musica sacra liturgica e corale a quella sinfonica, cameristica e bandistica, fino all’opera lirica, che rappresenta la parte più cospicua e originale del fondo. Un’attenzione particolare fu da lui riservata inoltre alla composizione di inni tra i quali spiccano quello a Guido Monaco (1864) e al pittore Antonio Allegri, detto il Correggio (1894). Ricordato principalmente in ambito artistico come compositore, Cosimo Burali Forti fu anche dedito all’attività pittorica, in particolar modo alla ritrattistica.
Note e bibliografia: Musicisti e musicanti, bandieri e cantanti nella città di Guido Monaco: l'attività filarmonico-bandistica dal 1809 al 2009 / Luigi e Lorenzo Armandi.  Arezzo: Letizia, 2009

La strage dei Tondinelli melodramma di Cosimo Burali-Forti / A. Massaini.  In: Notizie di storia, 9 (2003), p. 21-23

Le notevoli doti artistiche di Cosimo Burali-Forti (1834-1905): disegnatore, pittore e scenografo / A. Massaini.  In: Bollettino d'informazione  /  Brigata aretina degli amici dei monumenti, 76, 2003, p. 37-47

Cronache musicali del Teatro Petrarca di Arezzo: il primo cinquantennio (1833-1882) / Alfredo Grandini.  Firenze: Olschki, 1995.  (Historiae musicae cultores; 76)

Un compositore aretino dell'Ottocento: Cosimo Burali-Forti / Claudio Santori. In: Atti e memorie della Accademia Petrarca di Arezzo, 42 (1976-1978), p. 323-355


Anno di acquisizione
1921

Metodo di acquisizione
Dono

Storia del fondo
Il fondo musicale di Cosimo Burali-Forti è situato presso l’archivio della Fraternita dei Laici, in cui per due volte ricoprì la carica di Rettore. Il fondo non ha conservato la sua unità: alcuni autografi di Burali-Forti si trovano presso collezioni private e alla Biblioteca città di Arezzo; è possibile consultarne le apposite schede.
Fino al 2015 il fondo si trovava nell’archivio di deposito della Fraternita in Via Ricasoli 8 ad Arezzo.


Ambito disciplinare
Musica

Indicizzazione del fondo
È presente un inventario del fondo a cura di Martina Lachi e Giuly Narducci, consultabile in sede, di cui forniamo una copia in pdf. Le schede di tale catalogo sono in via di pubblicazione sul sito dell’ente conservatore (ultima visita: 25 mag. 2017; il link è qui disponibile).

http://www.fraternitadeilaici.it/archivio-museo/opere/fondo-burali-forti/
Inventario del fondo Burali-Forti


Accessibilità del fondo
Consultabile tramite appuntamento

Tipologia
Il fondo è suddiviso in 45 faldoni, di cui uno di corrispondenza e il resto di musica notata. Le musiche sono nella quasi totalità manoscritti autografi di Cosimo Burali-Forti (solo 5 i titoli a stampa), databili dunque dalla seconda metà del XIX ai primissimi anni del XX secolo; esse si presentano in partitura e parti e sono suddivise, nell’inventario, secondo il genere musicale di appartenenza.

- Musica Sacra, 20 faldoni, 187 titoli. Comprende messe, antifone, litanie, salmi, miserere, requiem; ad es. Messa di San Donato; Ecce sacerdos magnum; Salmo 113 In exitu Israel de Aegypto (15 ott. 1863); Magnificat (26 nov. 1855).
- Musica d’Opera, 19 faldoni, 104 titoli. Es. Imilda; Carmela; Esther; La sposa del Diavolo (8 feb. 1888). Tra queste anche una stampa: Marchesella (20 dic. 1875).
- Musica Bandistica, 3 faldoni, 10 titoli. Es: Inno a Guido Monaco, dedicato dall’autore dalla Banda nazionale aretina; la marcia Le sillabe di Guido.
- Musica da Camera, 1 faldone, 48 titoli. Comprende musiche strumentali per pianoforte solo, per ensemble di archi o di fiati, con o senza pianoforte; ad es. Barcarola per pianoforte; Melodia per pianoforte Alla signora Isoletta Guiducci (17 nov. 1839); Suonatina per due mandolini e pianoforte (1901); Novella ridanciana per quintetto d’archi.
- Esercitazioni, 1 faldone, 7 titoli. In questo faldone si trovano 4 titoli a stampa, di Carl Czerny, e 3 annotazioni di argomento musicale dell’autore; ad es. Note in chiave di violino.
- Frammenti, 1 faldone, 57 frammenti, che si riferiscono ad abbozzi di opere strumentali o vocali, oppure a parti di opere completate (ad es. Spartito per basso scena n. 11).
- Corrispondenza, 1 faldone, 5 lettere.




Genere
Strumentale
Vocale operistica/profana
Vocale sacra

Consistenza materiale principale
Manoscritti musicali
Musica a stampa moderna (post 1830)

Datazione del materiale
1801-1900
1901-2000

Caratteristiche fisiche
Il fondo si costituisce in partiture, in diverse tipologie fisiche quali: fascicoli rilegati, fascicoli non rilegati,
fogli sciolti, volumi e libretti a stampa.


Identificazione
In molte partiture, si trova o in copertina o nell’ultima pagina, l’anno e firma del Burali-Forti.


Esemplari con dedica
Sono presenti alcuni esemplari con dedica, ad es. a Isoletta Guiducci in Suonata per Pianoforte e Melodia per Pianoforte; a Giuseppe Burali-Forti in Fantasia originale per Clarino in SIb e Pianoforte; alla Banda Nazionale Aretina nell'Inno Guido Monaco.


Stato di conservazione
Mediocre

Ambiente di conservazione
Armadio nel deposito del secondo piano.

Data ultima modifica
07.06.2018

Fonte compilazione
sopralluogo Nicola Bianchi 21 mag. 2018



Torna sù

data management by SistemaLab