Database dei fondi musicali toscani

TORNA ALLA RICERCANUOVA RICERCA

Fondo antico della Biblioteca dell'Istituto Boccherini

Conservatore
Biblioteca dell'Istituto musicale Luigi BoccheriniBiblioteca dell'Istituto musicale Luigi Boccherini

Codice ICCU: IT-LU0027
Codice RISM: I-Li
Indirizzo: piazza del Suffragio, 6
CAP: 55100
Comune: Lucca
Provincia: LU
Regione: Toscana
Telefono: 0583 464104
http://www.boccherini.it/index.php?id=22
biblioteca@boccherini.it


Produttore
Soggetti produttori diversi non identificabili Soggetti produttori diversi non identificabili


Anno di acquisizione
1990

Metodo di acquisizione
Dono

Nota dell'acquisizione
Il fondo è stato costituito grazie a varie donazioni nel 1990, in occasione di una mostra documentaria.

Storia del fondo
Inizialmente fuso al materiale generico del nucleo centrale della biblioteca, il materiale proviene da una serie di donazioni di manoscritti ed edizioni antiche. In occasione della mostra documentaria organizzata dalla Biblioteca, nel 1990, si procedette a riordinare e razionalizzare la dotazione bibliografica. Si rintracciò il materiale di particolare valore - per motivi storici o intrinseci - selezionandolo per tipologia (come il Fondo antico) o per provenienza, e ricollocandolo in modo omogeneo all'interno dello stesso nucleo.


Ambito disciplinare
Musica

Alimentazione del fondo
Aperto

Indicizzazione del fondo
In biblioteca sono presenti un inventario redatto con Access e un precedente catalogo a schede. È in corso l'inserimento nel catalogo della Rete bibliotecaria lucchese/SBN (ultima visita: 7 dic. 2016; il link è qui disponibile) ma non è possibile effettuare una ricerca per fondo.

http://bibliolucca.it/SebinaOpacLUA/.do#0

Accessibilità del fondo
Consultabile

Tipologia
Manoscritti ed edizioni antiche per un totale di oltre 750 unità con copertura cronologica dal XVII al XIX. Presenti i maggiori autori lucchesi con manoscritti ed edizioni a stampa (Geminiani, Manfredi, Boccherini, Catalani, ecc.). Un volume di cantate anonime per soprano e basso continuo del 1675 costituisce il manoscritto più antico del fondo e dell'intera Biblioteca. Contiene la serie dei manoscritti ed edizioni antiche delle opere di Boccherini (tra cui parti e partitura - guida dello Stabat del 1800, probabilmente autografo); l'unico esemplare conosciuto delle 11 Sonate per violino di Filippo Manfredi; l'opera buffa Il Ciarlatano di Domenico Puccini; la serie di autografi di Eugenio Catalani pervenuti alla biblioteca per iniziativa di un anonimo donatore nel 1929, con aggiunte successive. I manoscritti ammontano a circa 400; vi sono più frequentemente rappresentati gli operisti della seconda metà del Settecento e prima metà secolo successivo (Jommelli, Sarti, Paisiello, Paer, Guglielmi, Rossini ecc.). Importante sezione di trattatistica musicale a stampa dei secc. XVII-XIX; esemplare della prima edizione (1708) dell'Armonico pratico al Cimbalo di Francesco Gasparini.

Genere
Vocale sacra
Vocale operistica/profana
Strumentale

Consistenza materiale principale
Manoscritti musicali
Musica a stampa moderna (post 1830)
Musica a stampa antica (1500-1830)
Trattati Musicali

Datazione del materiale
1601-1700
1701-1800
1801-1900

Caratteristiche fisiche
Il fondo consiste di 8 m di esemplari, tra manoscritti musicali e musica a stampa.
Volumi, partiture e corredo parziale di parti staccate sono conservate in faldoni.

Identificazione
Conservata la segnatura alfanumerica originaria. Note di possesso sono presenti sul gruppo di manoscritti risalante ad Angelo di Giulio, compositore lucchese della prima metà dell'Ottocento, con numerose tracce di precedenti possessori (tra cui Chiara Cittadella, nobildonna lucchese); idem per il gruppo risalente ad Anna e Gaetana Bombicci, discendenti di nobile famiglia pisana e sui volumi a stampa di teoria e didattica musicale.

Esemplari con dedica
Vari esemplari con dedica (ad es. Filippo Manfredi, sec. XVIII; Michele Puccini, sec. XIX).

Stato di conservazione
Buono

Interventi di restauro
Sono state restaurate solo poche unità (ad esempio La Confederazione dei Sabini con Roma, cantata di L. Boccherini per le Tasche lucchesi); sono stati sostituiti i faldoni eccessivamente usurati.

Ambiente di conservazione
Il materiale è conservato nella sala della Biblioteca, in armadi metallici chiusi con ante a vetro.

Eventi di valorizzazione
I tesori della musica lucchese. Fondi storici nella Biblioteca dell'Istituto Musicale 'L. Boccherini' , Mostra bibliografica e documentaria, Lucca, Museo Nazionale di Palazzo Mansi, 7 aprile - 6 maggio 1990.

Bibliografia
I tesori della musica lucchese: fondi storici nella Biblioteca dell'Istituto musicale L. Boccherini: catalogo della mostra bibliografica e documentaria, Lucca, Museo nazionale di Palazzo Mansi, 7 aprile-6 maggio 1990 / a cura di Giulio Battelli. Lucca: Pacini Fazzi, 1990/ a cura di Giulio Battelli. Lucca: Maria Pacini Fazzi, 1990, p. 71-96 (SMF: CEDOMUS.048).
La Biblioteca dell'Istituto: le sue origini, la sua storia / di Giulio Battelli. In: La musica in eredità: i 170 anni dell'Istituto musicale Luigi Boccherini, 1742-2012 / a cura di Sara Matteucci. Lucca: Maria Pacini Fazzi, 2012, p. 17-28 (SMF: CEDOMUS.045).
La biblioteca dell’Istituto musicale Luigi Boccherini, le sue origini, la sua storia / Giulio Battelli. In: Recondita armonia: gli archivi della musica: atti del convegno internazionale di studi, Lucca, 26, 27, 28 giugno 2014. Lucca: Istituto storico lucchese, stampa 2015, p. 197-206 (SMF: CEDOMUS.067).


Data ultima modifica
28.05.2018

Fonte compilazione
Fabrizio Guidotti



Torna su

data management by SistemaLab